Enjoy SmartLeges Premium!

Subscribe to SmartLeges Premium and enjoy the following advantages:

  • Consult as many laws as you need with no additional charge
  • Consult almost any law in several countries with the new advanced search engine. All legislation within reach!
  • Enjoy all SmartLeges functions without restrictions
See the plans

An essential and free application for professionals and students in the legal sector

Read more
 

Sign up for free!

Would you like to consult this and other laws complete?

Sign up for free to consult all the laws of SmartLeges in your mobile phone or tablet, as well as underline text, add notes...

Sign up for free!

Share this law Other laws of Italy
Email Facebook Twitter Google Linkedin Tumblr

T.U. DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

D.P.R 445/2000

Aggiornato Lg 216/2011


  • DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE (art. 1-5)
  • DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (art. 6-37)
  • SEMPLIFICAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA (art. 38-49)
  • SISTEMA DI GESTIONE INFORMATICA DEI DOCUMENTI (art. 50-70)
  • CONTROLLI (art. 71-72)
  • SANZIONI (art. 73-76)
  • DISPOSIZIONI FINALI (art. 77-78)

CAPO I

DEFINIZIONI E AMBITO DI APPLICAZIONE

(art. 1-5)

ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI (4) (7)

1. Ai fini del presente testo unico si intende per:

a) DOCUMENTO AMMINISTRATIVO ogni rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, anche interni, delle pubbliche amministrazioni o, comunque, utilizzati ai fini dell'attivita' amministrativa. Le relative modalita' di trasmissione sono quelle indicate al capo II, sezione III, del presente testo unico;

b) DOCUMENTO INFORMATICO la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti;

c) DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO ogni documento munito di fotografia del titolare e rilasciato, su supporto cartaceo, magnetico o informatico, da una pubblica amministrazione italiana o di altri Stati, che consenta l'identificazione personale del titolare;

d) DOCUMENTO D'IDENTITA' la carta d'identita' ed ogni altro documento munito di fotografia del titolare e rilasciato, su supporto cartaceo, magnetico o informatico, da una pubblica amministrazione competente dello Stato italiano o di altri Stati, con la finalita' prevalente di dimostrare l'identita' personale del suo titolare;

e) DOCUMENTO D'IDENTITA' ELETTRONICO il documento analogo alla carta d'identita' elettronica rilasciato dal comune fino al compimento del quindicesimo anno di eta';

f) CERTIFICATO il documento rilasciato da una amministrazione pubblica avente funzione di ricognizione, riproduzione o partecipazione a terzi di stati, qualita' personali e fatti contenuti in albi, elenchi o registri pubblici o comunque accertati da soggetti titolari di funzioni pubbliche;

g) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE il documento, sottoscritto dall'interessato, prodotto in sostituzione del certificato di cui alla lettera f);

h) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA' il documento sottoscritto dall'interessato, concernente stati, qualita' personali e fatti, che siano a diretta conoscenza di questi, resa nelle forme previste dal presente testo unico;

i) AUTENTICAZIONE DI SOTTOSCRIZIONE, l'attestazione, da parte di un pubblico ufficiale, che la sottoscrizione e' stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identita' della persona che sottoscrive;

l) LEGALIZZAZIONE DI FIRMA l'attestazione ufficiale della legale qualita' di chi ha apposto la propria firma sopra atti, certificati, copie ed estratti, nonche' dell'autenticita' della firma stessa;

m) LEGALIZZAZIONE DI FOTOGRAFIA l'attestazione, da parte di una pubblica amministrazione competente, che un'immagine fotografica corrisponde alla persona dell'interessato;

n) FIRMA DIGITALE e' un particolare tipo di firma elettronica qualificata basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una pubblica e una privata, che consente al titolare tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrita' di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici;

o) AMMINISTRAZIONI PROCEDENTI le amministrazioni e, nei rapporti con l'utenza, i gestori di pubblici servizi che ricevono le dichiarazioni sostitutive di cui alle lettere g) e h) ovvero provvedono agli accertamenti d'ufficio ai sensi dell'articolo 43;

p) AMMINISTRAZIONI CERTIFICANTI le amministrazioni e i gestori di pubblici servizi che detengono nei propri archivi le informazioni e i dati contenuti nelle dichiarazioni sostitutive, o richiesti direttamente dalle amministrazioni procedenti ai sensi degli articoli 43 e 71;

q) GESTIONE DEI DOCUMENTI l'insieme delle attivita' finalizzate alla registrazione di protocollo e alla classificazione, organizzazione, assegnazione e reperimento dei documenti amministrativi formati o acquisiti dalle amministrazioni, nell'ambito del sistema di classificazione d'archivio adottato; essa e' effettuata mediante sistemi informativi autorizzati;

r) SISTEMA DI GESTIONE INFORMATICA DEI DOCUMENTI l'insieme delle risorse di calcolo, degli apparati, delle reti di comunicazione e delle procedure informatiche utilizzati dalle amministrazioni per la gestione dei documenti;

s) SEGNATURA DI PROTOCOLLO l'apposizione o l'associazione, all'originale del documento, in forma permanente e non modificabile delle informazioni riguardanti il documento stesso;

t) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

u) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

v) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

z) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

aa) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

bb) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

cc) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

dd) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

ee) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

ff) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

gg) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

hh) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

ii) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

ll) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

mm) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

nn) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

oo) (( LETTERA ABROGATA DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ))

ARTICOLO 2 - OGGETTO (7)

1. Le norme del presente testo unico disciplinano la formazione, il rilascio, la tenuta e la conservazione, la gestione, la trasmissione di atti e documenti da parte di organi della pubblica amministrazione; disciplinano altresi' la produzione di atti e documenti agli organi della pubblica amministrazione nonche' ai gestori di pubblici servizi nei rapporti tra loro e in quelli con l'utenza, e ai privati che vi consentono. (( . . . ))

ARTICOLO 3 - SOGGETTI

1. Le disposizioni del presente testo unico si applicano ai cittadini italiani e dell'Unione europea, alle persone giuridiche, alle societa' di persone, alle pubbliche amministrazioni e agli enti, alle associazioni e ai comitati aventi sede legale in Italia o in uno dei Paesi dell'Unione europea. (R)

2. I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 limitatamente agli stati, alle qualita' personali e ai fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani, fatte salve le speciali disposizioni contenute nelle leggi e nei regolamenti concernenti la disciplina dell'immigrazione e la condizione dello straniero. (R)

3. Al di fuori dei casi previsti al comma 2, i cittadini di Stati non appartenenti all'Unione autorizzati a soggiornare nel territorio dello Stato possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 nei casi in cui la produzione delle stesse avvenga in applicazione di convenzioni internazionali fra l'Italia ed il Paese di provenienza del dichiarante. (R)

4. Al di fuori dei casi di cui ai commi 2 e 3 gli stati, le qualita' personali e i fatti, sono documentati mediante certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorita' dello Stato estero, corredati di traduzione in lingua italiana autenticata dall'autorita' consolare italiana che ne attesta la conformita' all'originale, dopo aver ammonito l'interessato sulle conseguenze penali della produzione di atti o documenti non veritieri.

ARTICOLO 4 - IMPEDIMENTO ALLA SOTTOSCRIZIONE E ALLA DICHIARAZIONE

1. La dichiarazione di chi non sa o non puo' firmare e' raccolta dal pubblico ufficiale previo accertamento dell'identita' del dichiarante. Il pubblico ufficiale attesta che la dichiarazione e' stata a lui resa dall'interessato in presenza di un impedimento a sottoscrivere.

2. La dichiarazione nell'interesse di chi si trovi in una situazione di impedimento temporaneo, per ragioni connesse allo stato di salute, e' sostituita dalla dichiarazione, contenente espressa indicazione dell'esistenza di un impedimento, resa dal coniuge o, in sua assenza, dai figli o, in mancanza di questi, da altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado, al pubblico ufficiale, previo accertamento dell'identita' del dichiarante. (R)

3. Le disposizioni del presente articolo non si applicano in materia di dichiarazioni fiscali. (R)

ARTICOLO 5 - RAPPRESENTANZA LEGALE

1. Se l'interessato e' soggetto alla potesta' dei genitori, a tutela, o a curatela, le dichiarazioni e i documenti previsti dal presente testo unico sono sottoscritti rispettivamente dal genitore esercente la potesta', dal tutore, o dall'interessato stesso con l'assistenza del curatore.

CAPO II

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

(art. 6-37)

ARTICOLO 6 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (7)



ARTICOLO 7 - REDAZIONE E STESURA DI ATTI PUBBLICI

1. I decreti, gli atti ricevuti dai notai, tutti gli altri atti pubblici, e le certificazioni sono redatti, anche promiscuamente, con qualunque mezzo idoneo, atto a garantirne la conservazione nel tempo.

2. Il testo degli atti pubblici comunque redatti non deve contenere lacune, aggiunte, abbreviazioni, correzioni, alterazioni o abrasioni. Sono ammesse abbreviazioni, acronimi, ed espressioni in lingua straniera, di uso comune. Qualora risulti necessario apportare variazioni al testo, si provvede in modo che la precedente stesura resti leggibile.

ARTICOLO 8 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (4) (7)



ARTICOLO 9 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (4) (7)



ARTICOLO 10 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (1) (7)



ARTICOLO 11 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (4) (7)



ARTICOLO 12 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (4) (7)



ARTICOLO 13 - ( ARTICOLO ABROGATO DAL D.LGS. 7 MARZO 2005, N. 82 ) (7)